Buzz Marketing e PayPerPost: Perchè Il Tentativo Di Controllo Editoriale Sui Blog è Un Azzardo

Promodigital e Wikio si sono fuse.

  1. Promodigital è una nota azienda di buzz marketing, specializzata nel promuovere brand e prodotti in rete grazie agli utenti (blog, social ecc)
  2. Wikio è un aggregatore molto noto che raggruppa numerosi blog

L’obiettivo è semplice:  promuovere brand e prodotti sui blog più autorevoli presenti in Wikio.

Non sono contrario a priori alle nuove forme di marketing online (a tal proposito rileggiti Buzz Marketing E Blog Contest: Antipatici Ma Non Minano Credibilità), ma stavolta c’è qualcosa che mi fa storcere il naso.

banana

Ho la netta impressione che dal marketing vero e proprio si stia passando al tentativo di mettere le mani su community create con molta dedizione e sacrificio da tantissimo bloggers.

Meccanismi del pay per post di Wikio-promodigital

Riporto da Wikio Compra PromoDigital. Le mie (lunghe) considerazioni di delymyth:

  • Istruzioni per Partecipare alla Campagna
    Si, ho ricevuto anche una mail cosi’.
    E sinceramente i miei dubbi aumentano ancora.
    Accetti di partecipare.
    Poi scarichi il materiale.
    Poi scrivi il post (nella loro piattaforma!).
    Poi lo valutano e approvano (COSA?!?).
    A questo punto puoi (?) pubblicarlo sul tuo blog, e ti pagano.

La caccia alle community di valore

Ti riporto anche una email che ho ricevuto, omettendo per ovvi motivi di privacy riferimenti sul mittente:

…… siamo a chiedervi di poter pubblicare alcuni comunicati che vi verranno trasmessi da me o dalla redazione.
Per questo tipo di operazione non vi chiediamo alcun compenso ma solamente una garanzia di pubblicazione qualora l’argomento sia pertinente…..

Fatemi capire: ci ho messo anni a creare contenuti di valore che generano interesse, traffico e soddisfazioni (anche economiche)  in maniera del tutto autonoma ed ora mi si propone di pubblicare obbligatoriamente pubblicità altrui senza che io debba anche pagare per questo? Ma che culo!

Non è l’unica che ho ricevuto, ne ricevo continuamente così come le ricevono molti altri bloggers.

No ragazzi, fermiamoci un attimo e prendiamo un bel respiro. Senza dilungarmi molto con filippiche e pippotti vari vorrei condividere qualche breve riflessione. Alla fine ti segnalo i post di altri blogger per approfondire l’argomento.

Perche’ il meccanismo non regge: due considerazioni

Quando Promodigital proporrà le campagne agli advertisers mi sembra ovvio che  l’autorevolezza ed il traffico dei blogs presenti in Wikio verranno usati come contropartita per l’investimento finanziario  proposto, ma chi dice loro chi e se parteciperà alle campagne? Mi sembra tanto la storiella del conto senza l’oste.

E ancora:

  1. Un blogger che ha avuto la capacita di creare un traffico importante (o di nicchia) attorno a contenuti  rilevanti  sa bene che l’unico vero valore che ha in mano è la gestione diretta del traffico e dei contenuti che lo alimentano.
  2. Proprio per questo difficilmente accetterà (e certamente non lo farà in maniera continuativa) di cedere in qualche modo il controllo della community per qualche perlina o specchietto colorato.
  3. Chi lo farà senza dubbio non avrà chiari questi punti, e proprio per questo difficilmente sarà stato in grado di creare una community profittevole per le operazioni di buzzing.

In poche parole:

  • Al blogger autorevole difficilmente conviene pubblicare un post a pagamento
  • All’azienda difficilmente conviene inverstire sul blog di qualcuno che accetta di farlo per qualche euro

E’ uno scenario win-lose. C’ e sempre uno che perde ed uno che vince. Bisogna vedere chi sta da una parte e chi dall’altra.

Approfondimenti

Altri punti di vista:

Photo credit
Banana: Visual Field

7 thoughts on “Buzz Marketing e PayPerPost: Perchè Il Tentativo Di Controllo Editoriale Sui Blog è Un Azzardo

  1. umbazar scrive:

    mi permetto di indicare il link alle faqs della nostra attività che possono aiutare a comprendere meglio il funzionamento delle nostre campagne: http://www.promodigital.it/it/commons/14/faq.html

    p.s.=promodigital non è un’azienda 🙂

  2. Anonimo scrive:

    Ciao Daniele,

    Come PromoDigital mi piacerebbe chiarire alcuni aspetti sul tuo post.

    1. Nessuna moderazione preventiva viene fatta, basta leggere in giro per la rete che questo punto è stato spiegato e accettato. L’accettazione dei post viene fatta solo per assicurarsi che ci sia chiaramente “Sponsored Post” e i link “No Follow”.
    2. L’opinione può essere sia negativa che positiva, tutte vengono accettate. Vale più un commentonegativo articolato che non un finto positivo. Non accettiamo i post dei blogger che partecipano solo per guadagnare, quindi se la creatività del suo post si riduce ad un copia e incolla non può partecipare.

    Ripetiamo, nessuno obbliga a scrivere bene, ma a dare la sua opinione! Noi non vendiamo dei blogger presenti in Wikio perchè sono due cose separate, per creare la community si lavora ogni giorno partecipando alle discussioni della blogosfera e creando delle relazioni sincere con i blogger. L’iscrizione è quindi in ottica opt-in.
    Non vendiamo numeri maqualità dei contenuti e soprattutto la trasparenza e l’impegno che un blogger mette nel partecipare alle nostre campagne. Credi che per pochi euro un blogger deciderebbe veramente di rovinare la sua community? Non credo e lo dimostrano i commenti da parte dei suoi lettori.

    Se fai un affermazione sul business, dovresti anche sapere che non abbiamo inventato nulla, fino alla nostra acquisiszione da Wikio è vero non pagavamo nessuno, ma da ormai 3 anni fuori dall’Italia esistono servizi identici al nostro che collaborano con agenzie che invece si occupano di relazioni a lungo termine.
    Quindi non credo che ci si possa basare sull’affermazione di una singola blogger per trarre delle conclusioni.

    a presto

    • ikaro scrive:

      Ciao promodigital, grazie per le precisazioni.

      Ti faccio una domanda:

      1) Decido di partecipare ad una campagna
      2) Scrivo il post sul vostro CMS
      3) Voi non lo approvate

      Lo posso pubblicare sul mio blog a prescindere dal fatto che me lo paghiate o meno?

      In merito alle opinioni di delymith tengo a precisare che mi sono servite da spunto, mi sembra chiaro che ho espresso ed articolato un punto di vista personale.

      Ciao,

      Daniele Di Gregorio

    • ikaro scrive:

      Attendendo una risposta mi sono andato a controllare le FAQ (http://www.promodigital.it/it/commons/14/faq.html) .

      Riporto:

      Devo pubblicare il post prima o dopo l’accettazione di PromoDigital?
      ———————————————
      L’articolo può essere pubblicato solo dopo la convalida da parte del nostro team….

      Posso modificare i miei articoli dopo che sono stati messi online?
      ————————————-
      Una volta convalidato l’articolo può essere pubblicato. Per essere certi che non venga modificato dopo la convalida, ti chiediamo di pubblicare il tuo articolo e poi di inserire la realiva URL al post. Un software scansionerà il tuo blog ad intervalli regolari per controllare che il post venga ritoccato. Quindi, in caso di cambiamenti all’articolo, avvisa subito il nostro team altrimenti correrai il rischio di non veder retribuito il tuo contributo.

      Rimane viva la domanda fatta sopra: Se non approvato, posso pubblicare il post sul mio blog comunque a prescindere dal pagamento? Penso sia importante questo punto ma dalle FAQ non e’ proprio chiarissimo

  3. Anonimo scrive:

    Scusaci Daniele vedo solo ora la tua risposta,

    La risposta è semplice: nessuno può impedirti di essere libero (ed è questo il bello), di conseguenza dei tuoi contenuti puoi farci quello che vuoi. Quindi puoi pubblicarlo certo, difatti molti blogger che non hanno potuto partecipare direttamente e hanno reputato interessante la notizia, hanno comunque scritto un post.

    Quando diciamo che devi scriverlo dopo l’approvazione, è semplicemente perchè si pensa che vuoi essere pagato e tecnicamente l’unico modo possibile è questo. E’ per accertarci che tu abbia inserito il codice con i link no follow e Sponsored post, ecco tutto.

    🙂

Che ne pensi?