Ikaro nel Canale Tecnologia di Virgilio: Perchè Ho Detto No

VBanner sembra intrigante perchè permette di prevedere esattamente quanto puoi guadagnare col tuo blog partendo dal numero di pageviews.

VBanner

Funziona in questo modo;

  1. Si inserisce nelle pagine un loro codice HTML
  2. Viene visualizzato un banner grafico 300×250
  3. 1000 impressions vengono retribuite da 0,8 a 1,2 € in base all’ argomento del tuo blog

Tutto qui.

Ho notato una certa curiosità nei forum da parte di chi ha eseguito la preiscrizione e non ha ancora ricevuto risposta, per cui racconto la mia esperienza premettendo che ho deciso di non utilizzarlo e di non associare Ikaro al canale Tecnologia di Virgilio.

La proposta di associazione al canale Tecnologia di Virgilio

Mesi fa faccio richiesta di adesione a VBanner compilando il modulo online ed alla fine di novembre ricevo una loro risposta con una proposta;

Ciao Daniele,

abbiamo ricevuto la candidatura del tuo sito www.ikaro.net e ti ringraziamo per l’interesse dimostrato verso Vbanner. Vorremmo contattarti con il Marketing di Virgilio.it  per una proposta dedicata ai siti con particolare visibilità.

Se sei interessato a valutare un’offerta ti chiediamo di rispondere a questa email indicando la tua disponibilità.

Ovviamente mi sono sentito lusingato ed ho inviato i mieri riferimenti per entrare in contatto con loro e ricevere questa proposta riservata ai siti più autorevoli.

Proposta che è arrivata il 13 dicembre, ecco il testo della email con alcune parti oscurate per ovvi motivi di privacy;

 

Ciao Daniele,

le verifiche qualitative sul tuo sito www.ikaro.net hanno confermato la possibilità di procedere con l’affiliazione di Vbanner secondo la prassi riservata ai siti con grande visibilità.

In termini di qualità dei contenuti la procedura prevede l’associazione del tuo sito www.ikaro.net al canale Tecnologia di Virgilio – tecnologia.virgilio.it –  attraverso la pubblicazione del Brand Virgilio Tecnologia in header.

In termini di traffico Audiweb Nielsen – ente certificatore del traffico internet –  Virgilio.it  dovrà notificare che il traffico del tuo sito www.ikaro.net entra a far parte del suo aggregato.

Le operazioni previste sono le seguenti:

   1. Riceverai una mail di invito per attivare il tuo account e registrare subito il tuo sito verificando di rispettare tutti i requisiti di vbanner. Trovi la lista completa dei requisiti  sulla pagina di assistenza di vbanner  a questo indirizzo: http://banner.virgilio.it/assistenza.html. Se saranno rispettati tutti i requisiti per attivare vbanner procederemo con l’invio del materiale per completare gli  altri passaggi.

   2. Sulla parte alta del tuo sito www.ikaro.net sarà necessario aggiungere una fascetta con il brand Virgilio Tecnologia. Puoi vedere un esempio simile per il canale sport sul sito di questo partner: www.xxxxxxxx.it

   3. Sottoscrizione della Nielsen Traffic Assignment Letter Form da inviare in formato elettronico a xxxxxxxxxxx

   4. Attivazione del codice tracking di Nielsen nel footer delle pagine del tuo sito


Fatto questo, attiveremo Vbanner per l’erogazione della pubblicità nella categoria tecnologia.

Se sei d’accordo, ti inviamo subito l’invito per la registrazione e a seguire tutto il materiale necessario per procedere con l’affiliazione Vbanner.

Contattaci per qualsiasi informazione.

a presto e grazie

Be, entrare a far parte del canale tecnologico di Virgilio non sarebbe poi così male anche se il mio traffico possono venderlo ai loro clienti. La fascetta superiore su tutte le pagine con il link a loro non mi entusiasmava ma penso: io linko loro ma loro senza dubbio manderanno traffico a me.

I dubbi e la richiesta di chiarimenti

Si trattava solo di capire vantaggi e svantaggi, ed  ho iniziato studiarmi bene i requisiti che avrei dovuto rispettare per finalizzare l’accordo.

Tra le numerose condizioni richieste leggo che;

Non sono ammessi;

  • blog/siti in cui la qualità dei contenuti sia compromessa dalla presenza di adv testuali e display inseriti tra il titolo e il corpo dell’articolo.
  • blog/siti che presentano nella stessa pagina più di 3 posizioni Adv di qualsiasi circuito oltre a quella dedicata a Vbanner;
  • blog/siti con Adv del tipo in-text all’interno dei testi;
  • blog/siti con Adv interstitial.

In effetti Ikaro ha sempre avuto adv nel corpo del titolo, e toglierli sarebbe stato un bel sacrificio. Ripenso comunque al traffico in più che mi sarebbe entrato dal canale Virgilio  e scrivo per avere alcune conferme. Questa è la email;

Ciao,

ho letto la vostra email e la proposta sembra interessante, mi piacerebbe avere delucidazioni su qualche punto che ancora non mi è esattamente chiaro.

In base ai vostri termini di servizio i blog associati al circuito VBanner non possono contere adv nel  testo degli articoli (ad esempio tra il titolo ed il corpo). Il mio blog li ha sempre avuti. Per attivare VBanner dovrò eliminarli?

Inoltre, in che modi i miei contenuti saranno accessibili dal canale Tecnologia di Virgilio? I post saranno linkati nella home di Virgilio Tecnologia o con qualche altro sistema?

Grazie ed a presto!

 

ed il giorno dopo, il 14 Dicembre arriva la risposta da parte dello staff di Virgilio;

Ciao Daniele,

i requisiti per attivare Vbanner sono formulati per garantire la qualità dei contenuti e della grafica del tuo sito in maniera tale che sia conforme agli standard di Virgilio.it
In termini di traffico, il presente accordo non prevede e non garantisce alcuna visibilità dai canali di Virgilio verso il tuo sito.

Contattaci per qualsiasi informazione.

 

Associazione ai canali Virgilio: a chi conviene?

Sono rimasto abbastanza sorpreso dalla risposta, perchè davo per scontato che “l’associazione del sito www.ikaro.net al canale Tecnologia di Virgilio” comportasse una certa visibilità di cui avrei potuto godere tramite il loro portale, visto che secondo lo stesso accordo avrei dovuto linkarli su tutte le pagine, e che comunque il mio traffico entrava a far parte del loro aggregato.

Li ho ringraziati, comunque lusingato per la considerazione, ed ho detto che non ero interessato.

A mio avviso i termini di servizio così strutturati rendono VBanner una affiliazione che avrà qualche difficoltà ad affermarsi perchè

  • i blog che godono già di una certa visibilità non avranno interessi a tagliare le entrate in cambio degli introiti provenienti dai banner di virgilio e senza neanche vantaggi dal punto di vista della visibilità e del traffico
  • i blog di basso traffico al contrario non garantiscono una base di visitatori appetibile per gli advertisers che acquistano gli spazi da Virgilio.

Inoltre faccio una certa fatica a capire cosa voglia dire entrare a far parte del canale tecnologico di Virgilio se poi non si prevede e non si garantisce alcuna visibilità agli affiliati tramite il portale di Virgilio.

Ho condiviso comunque questa esperienza per scambiare opinioni e punti di vista con altri blogger e publisher. Ovviamente sono a disposizione da parte di chiunque voglia aggiungere/correggere qualcosa.

Se vuoi iscriverti a VBanner il link è questo.

Se ti è stato utile potrebbero interessarti anche:

Commenti

  1. Sinceramente, condivido in pieno le tue riflessioni e la cosa sorprendente è che anche per un blog piccolo piccolo come il mio non conviene in alcun modo sottoscrivere un accordo di questo genere.

    1. ikaro scrive:

      Il problema che intravedo è che non conviene affiliarsi se un sito già funziona. Secondo me o tolgono i vincoli sulla gestione dell’advertising sul blog del publisher o mandano traffico. Che poi conviene anche a loro visto che guadagnano ad impressions presumo.

      1. Laza scrive:

        Concordo pienamente. Dopo aver fatto richiesta mi è stato chiesto di rimuovere le adv all’interno dell’articolo per poter essere accettato e ovviamente ho abbandonato VBanner. Sinceramente credo che questo vincolo sia stato stilato da persone non competenti in materia. Tutti i più grandi blog hanno pubblicità sotto il titolo e di conseguenza le possibilità sono 2: o lo staff di VBanner sta cercando solo siti con poco traffico o ne capiscono ben poco.

        1. iGoWeb scrive:

          Secondo me per ora tendono ad optare per siti di poco traffico… feci richiesta per blog molto visitati e sono stati scartati ed ho notato che molte persone del forum di alverde ( penso conoscete ) hanno avuto lo stesso problema – se cosi vogliamo chiamarlo : )

  2. Billy scrive:

    Effettivamente ho letto in giro che diverse persone non sono disposte al sacrificio dell’eliminazione dell’adv sotto il titolo. A maggior ragione non si capisce perché mai un blog ad alta visibilità, invece di essere premiato, dovrebbe fare un ulteriore sacrificio e inserire la fascetta di Virgilio in cambio di… niente! O forse pensano che l’immagine del blog ne guadagnerebbe? Mah…

    Liquida Network paga meno di Virgilio ma almeno ti offre la possibilità di scegliere se inserire la fascetta oppure no, in cambio di soldi.

    1. ikaro scrive:

      E’ l’obbligo della fascetta senza avere traffico in cambio che mi rende perplesso

  3. Ricca scrive:

    Ciao Daniele,
    anch’io avevo fatto un pensierino su VBanner, ma come te mi sono bloccato quando ho letto le limitazioni verso gli altri circuiti adv.
    Nel mio piccolo, togliere il banner Adsense per far posto a quello di Virgilio non sarebbe assolutamente un affare (otterrei circa 1/5).

    Buone Feste!
    Riccardo

    1. ikaro scrive:

      Si, anche per me non è per nulla conveniente.

  4. Kiko scrive:

    Io continuo a riscontrare “anomale” differenze di pageviews del banner, di google analytics, di webalizer e di un piccolo tool che gira sul serverino! Per il resto Banner-di-Virgilio è comodo per la previsione che puoi fare sui guadagni!

    1. ikaro scrive:

      Penso abbiano dei criteri precisi in base ai quali vengono calcolate le impressions… mi sembra ci sia qualche info nelle loro faq

  5. Soffio di Dea scrive:

    indirizzata da Parsifal… grazie per la delucidazione… 🙂

  6. iGoWeb scrive:

    Rieccomi con un piccolo cambio di programma, fatte un pò di analisi e scelto di testare il servizio su un determinato blog e, di conseguenza, settore… ecco quello che ne è venuto fuori, cosa ne pensate ?
    http://www.igoweb.it/1197/guadagnare-con-virgilio-banner-quando-conviene.html

    1. ikaro scrive:

      Concordo con te. Il punto è proprio quanto uno guadagna già senza Virgilio banner. E questo dipende ovviamente da molti fattori, incluso l’argomento trattato nel blog stesso. I più remunerativi possono arrivare anche a 20 euro di eCPM. In tal caso ovviamente sarebbe pura follia togliere adsense per far spazio a VBanner.

  7. Serie TV scrive:

    Ho iscritto il mio blog e mi hanno accettato, mi hanno chiesto solo il banner quadrato, senza fascetta (ma ho poco traffico)
    I banner sotto il titolo non li avevo, perchè li ritengo poco “eleganti”, anche se a quanto pare sono quelli che rendono di più…

  8. Luca scrive:

    piuttosto rigido il regolamento di virgilio banner

  9. Gianluca scrive:

    Ho provato piu volte a fare richiesta per l’accettazione per diversi dei miei siti web: risultato? Non ho mai ricevuto risposta.
    Grazie per aver condiviso questo articolo Ikaro, se quanto scritto e’ vero: mi faccio alcune domande:
    L’unica ragione per cui un proprietario di blog o sito debba inserire Virgilio banner nel proprio sito, e’ indubbiamente il payout, il CPM e’ molto alto, e potrebbe essere una valida alternativa ad Adsense, loro chiedono pero’ un link (furbi) in cambio nessuna garanzia di essere linkati, tantomeno di ricevere traffico, impongono standard grafici e di monetizzazione ridicoli, ora capisco perche’ sono cosi alti i CPM, solo un pazzo sostituirebbe adsense (gia’ di per se rigido nel regolamento) per loro. Ti chiedono pure di inserire il codice nielsen nelle pagine, ora mi chiedo: dove credono di andare con questa politica? Non e’ un caso che io non abbia mai visto siti con virgilio banner.

  10. […] editori importanti ad escludere la possibilità di guadagnare con Virgilio Banner. Tra questi, notiamo l’articolo scritto sul blog iKaro.net dove si parla appunto della decisione dell’editore di rinunciare all’adesione del […]