7 Errori Comuni Che Si Commettono Su Twitter

Quando ho iniziato a leggere The top 7 mistakes new Twitter users make mi sono chiesto quanti fossero quelli che commetto io.

Twitter

Si tratta di un interessante post pubblicato su 10.000 Words che ti riassumo di seguito.

Gli errori più comuni commessi dai Twitter newbies

  1. Non inserire la propria biografia
    E’ la prima cosa che guardo nel profilo di un utente
  2. Proteggere il proprio feed e lamentarsi di avere pochi followers
    Se non hai nulla da condividere perchè dovrebbero seguirti?
  3. Non Twittare, o farlo poco, e lamentarsi per i pochi followers
    Vedi sopra
  4. Iniziare lunghe conversazioni con altri twitter users
    In effetti twitter non è una chat, e lunghe conversazioni potrebbero infastidire. Conviene usare i direct messages
  5. Usare un layout che distrae dal testo
    Mah…
  6. Usarlo come un feed alternativo per il tuo blog
    Se pubblichi solo i tuoi nuovi post a quel punto basta sottoscrivere il tuo feed
  7. Non inserire l’avatar
    Inquietante

Per quello che mi riguarda a volte penso di eccedere troppo con i botta & risposta, ed anche gli aggiornamenti da Friendfeed forse mi generano molto rumore. Tu come sei messo?

Se ti è stato utile potrebbero interessarti anche:

Commenti

  1. Federica scrive:

    A me twitter piace molto, mi piace twittare post, twittare con gli amici o twittare pensieri sparsi…spero di non infrangere nessuna delle regole che hai detto qui sopra.

    In effetti la cosa che più mi infastidisce è chi twitta solo i propri post…anzi, adesso che mi ci hai fatto pensare un po’ di quelle persone le cancello pure! ; )

    1. ikaro scrive:

      Ma puoi anche infrangerle ste regole Federì, non sono mica vangelo 🙂

  2. prezzemolo scrive:

    Meno peggio del previsto 🙂
    L’unica dove incappo è nelle reply dirette e non tramite DM. Ho FF disaggregato, idem per i post del blog.
    Sono quasi una brava utente 🙂

    1. ikaro scrive:

      Dovrei disaggregare anche io… troppa confusione 🙂

  3. Aggiungerei anche l’essere poco reattivo alle discussioni e twittare “per conto proprio”, in stile comunicato stampa.

    Se si considera il pennuto un posto dove urlare più forte degli altri, è normale che il proprio seguito prima o poi ne risenta.

  4. Federica scrive:

    Ma non le infrango…nel senso che sono buone regole e che credo utili per una twittata divertente e rilassante…che ansia mettono quelle persone che pubblicano solo post o proposte per fini commerciali in continuazione? Al bando!