Viaggiare e muoversi in Brasile, dritte utili

Sono ormai 10 anni che mi muovo tra Italia e Brasile ed ho imparato a destreggiarmi abbastanza bene tra le tariffe da e verso il Brasile, ed anche per muovermi al suo interno. Ecco qualche consiglio generale per iniziare ad orientarti nella preparazione del viaggio.

gol

Viaggio per e dal Brasile

Compagnie aeree più convenienti

In assoluto le compagnie aeree più competitive per il Brasile sono:

  • Tap – Compagnia di bandiera portoghese
    Generalmente volo con TAP perché offre il miglior rapporto qualità prezzo specie in bassa stagione (ne parlo in seguito), anche se fa sempre scalo a Lisbona. Ma questo può tornare utile: infatti scegliendo di pernottare a Lisbona e ripartire il giorno successivo si può risparmiare ulteriormente e ti puoi godere una meravigliosa giornata nella capitale portoghese, che a-d-o-r-o letteralmente.  Altro motivo per scegliere TAP consiste nel fatto che fa scalo anche nell’aeroporto di Viracopos di Campinas, a circa un’ora da San Paolo. E chi è stato almeno una volta a San Paolo sa bene quanto sia importante evitarne il traffico quando possibile.
  • Iberia – Compagnia spagnola
    Anche Iberia offre delle tariffe vantaggiosissime rispetto ai competitor, ed ha aeronavi di ultima generazione (sono rimasto stupito l’ultima volta). Fa scalo a Madrid, ma non ha orari comodi che permettono di pernottare nella capitale iberica per godersi una giornata in più di ferie risparmiando sul biglietto.
  • Swiss Air – Compagnia svizzera
    Non ho mai volato con Swiss Air per il Brasile ma è sempre stata una scelta valutata sino all’ultima ora a causa di tariffe molto convenienti. Unico problema: gli orari risicati dello scali a Zurigo che mettono un po di ansia, specie quando si viaggia con bambini.

Un’altra compagnia eccellente con cui ho volato verso il Brasile è KLM, la compagnia olandese. Non è economica ma è decisamente valida come servizi e comodità.

Alta e bassa stagione

In Brasile la stagionalità dipende dalla zona geografica, e le stagioni sono invertite rispetto alle nostre trovandosi nell’emisfero australe. A nord-est la temperature è sempre la stessa con piccole oscillazioni: 29 gradi. Di giorno, di notte, d’estate e di inverno. L’unica differenza è che l’estate brasiliana è più piovosa dell’inverno.

Il sud del Brasile invece ha le stagioni simili alle nostre, ma più temperate. Quindi nel sud del Brasile in inverno niente mare.

Il periodo migliore per andare in Brasile, potendo scegliere, è il periodo immediatamente successivo al carnevale. L’alta stagione va da Dicembre a Febbraio, periodo in cui ricadono le ferie natalizie, quelle di fine anno, la pausa scolastica degli studenti ed il carnevale.  Pezzi alti quindi e luoghi molto affollati.

Dopo il carnevale (più o meno fine febbraio) i prezzi dei voli e degli alberghi cadono drasticamente, ma la stagione di fine estate rimane godibilissima in tutto il Brasile sino ad Aprile, con alberghi, ristoranti e aree turistiche molto meno affollate e più godibili.

 Viaggiare all’interno del Brasile

Bisogna tener presente un fattore importante: l’estensione del Brasile. Puoi viaggiare 5 ore in aereo e non uscire mai dal territorio brasiliano. Ecco una lista di cose da tenere a mente.

Come muoversi

  1. Non ci sono treni
    O meglio, ci sono ma vengono usati per lo più per traffico merci e l’infrastruttura è carente. In poche parole non contare sul treno.
  2. L’aereo è il mezzo più utilizzato
    Per i brasiliani l’aereo corrisponde al nostro treno e viene utilizzato per gli spostamenti di medio e lungo raggio. Le compagnie aeree più comuni sono: Azul, GOL e TAM.
  3. Gli autobus sono l’alternativa economica degli aerei
    Sono molto utilizzati nelle tratte a medio raggio, ma non meravigliarti del fatto che molti brasiliani utilizzano il pullman anche per viaggio di 12/24 ore. Il centro vitale di ogni città brasiliana infatti non è la stazione ferroviaria, ma la stazione rodoviaria (il terminale dei autobus a lungo raggio).

Dritte sulle compagnie aeree interne

La Azul è una nuova compagnia aerea entrata in funzione nel 2007, fondata da un oriundo Brasiliano trapiantato in USA. Inizialmente offriva delle tariffe vantaggiosissime, ma ultimamente ha alzato molto i prezzi ed è diventata la compagnia più cara di tutte.

La migliore opzione per volare in Brasile a mio avviso è la GOL. E’ quella che utilizziamo maggiormente per i prezzi bassi e l’offerta che copre praticamente ogni città brasiliana.

Poi viene la TAM, che opera sia a livello internazionale che nazionale ma ha prezzi al di sopra di quelli degli altri due competitor.

 

Se ti è stato utile potrebbero interessarti anche: