Ottimizzazione Automatica Per I Motori Di Ricerca Al Limite Delle Regole: ClickSprout

ClickSprout è un nuovo servizio automatizzato di promozione sui motori di ricerca e di ottimizzazione che agisce su fattori SEO off-site, ovvero aumenta la link popularity e la qualità delle keywords esterne correlate al tuo sito.

ClickSprout

Una volta lanciata una campagna puoi specificare le chiavi rilevanti e la descrizione: ClickSprout inizierà a generare inbound links rilevanti tramite;

  • post appositamente creati e pubblicati su blog esterni
  • tag clouds rilevanti
  • social networks

I nuovi links non vengono inseriti istantaneamente ma appariranno gradualmente nel corso del tempo. Ogni nuovo link ti verrà notificato con una email, e grazie a questo potrai monitorare costantemente la campagna di promozione.

ClickSprout flow

Secondo me è un servizio interessante, anche se da un punto di vista etico i puristi seo sicuramente storceranno il naso di fronte ad un servizio del genere. Negli ultimi tempi inizio ad essere un pò meno drastico nei giudizi e nelle mie posizioni per cui penso che ClickSprout possa essere un servizio di promozione sui motori di ricerca da tenere sott’occhio.

In fondo che differenza c’è tra un servizio del genere e  linkare continuamente le solite blogstar per entrare i quel codazzo di autoreferenzialità per scalare le classifiche?

E ancora, non è forse la stessa strategia messa in opera manualmente dalle agenzie seo?

Al momento è possibile sperimentarlo solo per blog in lingua inglese. Il servizio costa circa 14$ al mese ed è possibile effettuare una prova gratuita di due settimane. Io sto testando ed il servizio sembra funzionare.

Nei termini d’uso viene specificato che al termine delle due settimane di prova vengono cancellati tutti i links creati per il test qualora non si passi ad un account a pagamento. Questa clausola lascia intuire una cosa importante; tutti i blog ed i siti ove vengono generati i links con keywords rilevanti sono creati ad hoc per le campagne di promozione, quindi non dovrebbero godere della massaima rilevanza per Google.

Al momento non esistono molti feedback reali su ClickSprout, staremo avedere come evolve questo servizio di marketing online al limite.

Se ti è stato utile potrebbero interessarti anche:

Commenti

  1. Argomento controverso :/
    In effetti non è molto distante dal realizzare a mano pagine a tema con il solo obiettivo di linkare e aumentare la popularity di un sito (più tutto il lavoro sui social network).

    Però il fatto che sia tutto così automatico e “fittizio” se vogliamo, lo pone veramente al limite -limite- dell’etico.

    ..poi magari diventa un successo e io mi rimangio tutto ;D

    1. ikaro scrive:

      Anche l’article marketing potrebbe essere considerato poco etico ma in USA è ancora una delle forme di marketing più utilizzate. Il vero nodo della questione è come regirà Google 🙂

  2. Laura scrive:

    ikaro perchè pensi che l’article mkt sia poco etico? beh in effetti l’uso che se ne fa è fondamentale ma in genere come forma di promozione mi sembra la più completa… attendo delucidazioni 🙂

    1. ikaro scrive:

      Non lo penso io ma è una opinione abbastanza diffusa. Io ho creato due piattaforme di article marketing, una in italiano ed un’altra in portoghese;
      http://www.contenutigratis.net
      http://www.artigosbrasil.net
      quindi non sono certo contrario. La ritengo una forma di marketing che, se messa in atto come si deve, può essere risultare terribilmente efficace. Purtroppo al 99% viene utilizzata come forma di diffusione di messaggi-spazzatura e pubblicità al livello più bieco (sto pensando infatti di chiudere il sito in italiano proprio per questo).

      Ciao 🙂

      Dan
      ps. bel blog

  3. Angelo scrive:

    mhhh.. Preferisco fare tutto a mano, vedremo..
    ciao! ;P

  4. Raffaele scrive:

    Sono d’accordo con te Ikaro, in Italia l’art mkt è usato solo per fare pubblicità verso siti di vendita o aziendali, mentre tutto è nato per dare informazione vera e pura. Argomenti da condividere e non manifesti pubblicitari online. Questo l’ho visto utilizzando Ezine e altri siti italiani. Mentre per Ezine tutti scrivono testi di cultura generale, quelli italiani sono usati per pubblicità. Peccato che non si è capito come funziona sta cosa in Italia!!