Guadagnare Col Blog: Come Far Funzionare Le Affiliazioni Pay Per Sale

Giovanni mi ha contattato via Skype per chiedermi consigli su come guadagnare con un blog, in particolare ha voluto conoscere i meccanismi di monetizzazione di Ikaro. Ho pensato fosse utile condividere i punti salienti della nostra conversazione anche con te.

guadagnare col blog
Photo Credit: strelok

Questo blog guadagna con diverse affiliazioni;

In passato ho provato anche Conduit, eDintorni e sto valutando l’uso di Sprintrade. In inglese è eccellente anche Commission Junction.

Ho mollato Conduit per una assoluta mancanza di trasparenza e la scarsissima remunerazioni a fronte delle performance. Si tratta di una toolbar per il brower da offrire ai propri utenti nella quale puoi inserire i tuoi contenuti via RSS o via HTML.

eDintorni, oltre ad annunci contestuali offre gli Inline ads, ovvero sottolinea automaticamente parole del post rilevanti con una formattazione differente. L’unica pecca è la bassissima remunerazione, circa 2 centesimi per click. Raramente sono arrivato a 3 e visto il rumore visivo generato dalla formattazione differente dei link ho ritenuto opportuno toglierlo.

Sprintrade ancora non mi convince per la qualità dei publishers e per le provvigioni un pò bassine, ma come ho detto lo devo ancora provare seriamente per cui rimandiamo il giudizio.

Pay Per Click contestuale e Pay-Per-Performance

AdSense è il principale programma di annunci contestuali che pagano ogni click. Altre affiliazioni invece pagano solo se il click si converte in una azione da parte dell’utente; una iscrizione (pay-per-lead), una vendita (pay-per-sale) o un contatto.

Con AdSense avrai più click retribuiti ma a prezzi più bassi, mentre con l’altro avrai meno click a prezzi più alti. Quale usare? 

Sino a poco tempo fa utilizzavo solo ed esclusivamente AdSense, ma vuoi per la crisi recente che ha fatto crollare i guadagni di tutti i publisher, vuoi per una conversazione fatta un pò di tempo fa con Paolo di AlVerde che mi è sempre ronzata in testa mi sono deciso a provare seriamente le affiliazioni che pagano sulle conversioni. E sto rimanendo piacevolmente sorpreso, anche se AdSense rimane comunque l’entrata principale.

Generalmente i programmi pay-per-click vanno bene per tutti i tipi di contenuto rilevante, mentre per le affiliazioni che pagano sulle vendite secondo me è necessario che il contenuto del blog possa essere oggetto di una ricerca in merito ad un prodotto o un servizio acquistabile. 

Tagliamo corto con un esempio chiaro e semplice: le pagine più visitate di Ikaro riguardano Adsl e VoIP. Pertanto quelle pagine sono adatte per  promuovere connessioni Adsl e Umts, software e servizi per telefonare via internet e così via.

Per approfondire leggi Affiliazioni: 5 Consigli Per Guadagnare Col Pay-Per-Action.

Capire se una affiliazione pay-per-sale potrebbe funzionare sul tuo blog

Analizza il tuo traffico e osserva le 10 pagine più visitate:

  • esistono prodotti rilevanti che puoi promuovere tramite il pay-per-sale?
  • le provvigioni per quei servizi sono interessanti o non ne vale la pena?

Come implementare i link di affiliazione

Una volta iscritto al programmi di affiliazione (Tradedoubler, Zanox ecc)  puoi cercare gli advertiser che offrono i prodotti che vuoi promuovere, e far loro richiestadi accettazione. Una volta accettato potrai prelevare i codici HTML dei link che indirizzano i tuoi lettori ai prodotti che vuoi promuovere.

Blocchi grafici e banners in genere hanno una percentuale di click prossima allo zero a causa di una sorta di cecità da assuefazione che gli utenti hanno sviluppato nel corso degli anni. Gli annunci testuali vanno un pò meglio, ma con AdSense forse sarebbe meglio evitare rischiose confusioni. Un buon sistema è quello di linkare alle affililiazioni termini rilevanti dei post, con molta, molta attezione.

E’ saggio ed opportuno utilizzare il rel=nofollow per i link di affiliazione al fine di non alterare le dinamiche di rilevanza dei motori e per non incappare in fastidiose penalizzazioni. Una buona strategia consiste nell’utilizzare come passaggio intermedio tra il tuo link e la pagina dell’advertiser un file nel tuo sito che funge da rimbalzo, in questo modo:

Post -> File intermedio -> Pagina advertiser

Se il tuo blog è in php puoi utilizzare una pagina intermedia con questo codice :

<?php header('Location: http://www.example.com/pagina/prodotto'); ?>

avendo ovviamente cura di sostituire l’URL di affiliazione a quello d’esempio. Se usi WordPress ci sono plugin appositi come cross linker.

Si rischiano penalizzazioni o ban da AdSense?

Anche qui non c’è una certezza assoluta. In generale non è vietato utilizzare altre forme di monetizzazione in concomitanza di AdSense a patto che non siano programmi contestuali in diretta concorrenza con AdSense stesso (contestuali).

L’importante è la qualità del blog, dei contenuti che fornisci e quanto tali link possano fornire ai tuoi lettori informazioni inerenti la loro ricerca.  La ToS di Adsense parla chiaro in questo senso.

Per quanto riguarda mi sono dato queste due regole:

  1. i link di affiliazione portano sempre l’utente dove si aspetta di arrivare
  2. i termini linkati nei post hdevono aver senso a prescindere dal link di affiliazione

Programmi di affiliazione e guide

Ecco tre di siti indispensabili per approfondire l’argomento;

  • Tagliaerbe – Davide è un esperto di advertising online ed è uno dei pochi che ancora riesce a rendere performanti banner e blocchi grafici. I suoi post sono eccellenti. Ora è quasi una blogstar ma lo seguo da tempi non sospetti.
  • AlVerde – Paolo penso sia l’autorità indiscussa nel campo del pay-per-sale. Ha guadagnato 125.000 euro con le affiliazioni in Italia ed ha un forum che è una miniera di informazioni
  • MasternewmediaRobin è stato il primo Italiano a trasformare in realtà il sogno di autosostentarsi con la propria attività in rete

Se ti è stato utile potrebbero interessarti anche:

Commenti

  1. LuViWeb.it scrive:

    Anche io ho iniziato da pochissimo ad usare adsense, il mio obbiettivo è quello di recuperare i costi sostenuti per lo spazio web, se poi riesco a superarli tanto meglio. Ero anche io molto scettico ma i clieck ci sono e il contattore dei guadagni gira, piano ma gira :)Una cosa che però non mi riesce è quella di inserire gli annunci anche nei feed rss.Ho attivato adsese per i feed rss ma poi mi blocco e non so cosa fare.Vorrei anche tagliare i feed rss in modo da dirottare il lettore incuriosito sul blog.Hai qualche suggerimento da darmi?Ciao

    1. ikaro scrive:

      Se usi WordPress dovrebbero esistere delle estensioni che ti consentono di personalizzare gli items del feed e di inserire l’abstract al posto del post completo.

  2. Anonimo scrive:

    Trovo interessante il suggerimento di inserire il link in una pagina intermedia, cosa che sicuramente semplifica il lavoro in siti pluripagina, un solo codice da modificare e un solo link in uscita invece di uno per pagina.
    Ma come comportarsi quando il sito e’ solo in html?

    1. ikaro scrive:

      Puoi usare una pag HTML usando la direttiva nell’header

  3. Anonimo scrive:

    Ikaro, grazie per la dritta.

    1. ikaro scrive:

      De nada. ovviamente specifica CONTENT=”0;….”, e non 10 (sono i secondi che devono passare prima del reindirizzamento al nuovo URL)

  4. Anonimo scrive:

    Carissimo,

    Splendido articolo.. Io non sono nessuno per darti questo consiglio però.. te lo dò comunque, spero che magari prenderai in considerazione questa idea: Il tuo template sempra molto simile a quello di masternewemedia di Robn.. E perchè anzichè mettere gli annunci in rosso non li metti in nero? Secondo mè renderebbero molto di più! Prova e poi fammi sapere!

    krikko

    1. ikaro scrive:

      Ciao krikko,

      consigli e critiche costruttive sono sempre ben accetti 🙂

      Non sei il solo che nota una somiglianza con il sito di Robin. In effetti Masternewmedia è uno dei siti dai quali traggo maggiormente ispirazione ma non è l’unico, ed ho notato che tutti hanno dei fattori che li accomunano quali l’uso delle immagini, il corpo dei titoli, lo stile “essenziale” del layout ecc.

      Il rosso ed il nero li ho scelti molto tempo fa per un motivo ben preciso, leggi qui; http://www.wikiartpedia.org/index.php?title=Uso_del_colore_nel_web

      Il rosso mi garantisce anche un CTR molto pià altri di altri colori (sia per gli ads che per altri link), ho già fatto molti test in proposito!

      Grazie per il mess, torna a trovarci!

      Daniele

  5. Anonimo scrive:

    Un post davvero, interessante, grazie Robin Good!
    Anche il mondo dell’hosting è un gran mondo.

    http://webhosting1.altervista.org/blog/

    1. ikaro scrive:

      Robin Good?

  6. RobinGood scrive:

    Eccolo. Dimmi Daniele…

    1. ikaro scrive:

      Ti avevano invocato nel commento precedente 🙂

  7. RobinGood scrive:

    Ah scusa, mi ero addormentato….

    come no!!!

    …il mondo dell’hosting…. un gran mondo in che senso? 🙂

  8. Anonimo scrive:

    lasciate stare i miei vaneggiamenti.. 😀

    complimenti a tutt’e due per quello che fate online,
    vi stimo!

    un abbraccio,

    fra

  9. Anonimo scrive:

    ciao Ikaro,
    se voglio utilizzare un link intermedio in php per le affiliazioni come per esempio tradedoubler e zanox come posso fare?

    Se si tratta di un link diretto non ci sono problemi utilizzo
    ma se si tratta di un link d’affiliazione stile tradedoubler che sono script in javascript come posso fare?
    non sono molto esperto.
    Grazie per un eventuale aiuto
    Ciao

    1. ikaro scrive:

      Ciao Gianluca, se non sbaglio sia Zanox che Tradedoubler offrono gli stessi link anche in HTML. Usa quelli

      Ciao

      Daniele

  10. Anna Rospini scrive:

    Ho sentito che sta nascendo Virgilio Banner, un servizio di Virgilio che consente di guagagnare con l’inserimento di un banner all’interno del proprio blog/sito. A differenza di Adsense però puoi guadagnare per ogni visita e non è necessario che i visitatori clicclino sull’annuncio… Qualcuno ha news?

  11. Italy scrive:

    vorrei segnalare un programma di affiliazione: http://www.Naturalrevenue.comNaturalrevenue.com, sito da cui curiamo i programmi affiliati dei prodotti della Herbal Techologies, impresa leader in Europa nella distribuzione al dettaglio di prodotti pensati per migliorare le condizioni sessuali e fisiche maschili e femminili.I nostri prodotti si vendono attraverso pagine internet in una decina di lingue differenti, dispongono di certificazioni di qualità, testimonianze mediche REALI e in tutti i casi GARANZIA DI RIMBORSO Aderire al nostro programma di affiliazione è facile! bisogna semplicemente inserendo banner (testuali e/o con immagini) sulla sua pagina web. Disponiamo di materiale pubblicitario ottimizzato secondo le ultime tendenze e siamo a completa disposizione per creare banner personalizzati. Le nostre commissioni sono le migliori del mercato, e arrivano fino al 50%!

    1. ikaro scrive:

      Certo che farvi pubblicità in questo modo non gioca molto a vostro favore…

  12. […] sono i programmi di affiliazione che pagano di più? E la migliore alternativa ad AdSense? Quali affiliazioni possono essere […]